upf9jzj1_38 upf9jzj1_38 upf9jzj1_38 upf9jzj1_38 upf9jzj1_38 upf9jzj1_38 upf9jzj1_38 upf9jzj1_38
Contenuto

 

L'A.T.E.R. di Padova

Gli Orari

La sede dell'Ater

La carta dei Servizi

Bandi di Gara

Esiti di Bandi di gara

Aste

Bacheca Informazioni

Notiziario A.T.E.R.

Gli Organi Aziendali

L'A.t.e.r. in cifre

Relazione del Presidente

Servizi ai Comuni

Servizi ad Enti Pubblici

Leggi e Normative

Eventi

Opere Realizzate

Link ad altri siti

RISTRUTTURAZIONE DI VILLA MONTALTI PER INTERVENTO DI EDILIZIA RESIDENZIALE

Sabato 24 marzo 2012 alle ore 10,00 il Presidente dell’ATER di Padova, Flavio Frasson, ha inaugurato a Teolo, il fabbricato di quattro alloggi ad uso abitativo e sala pubblica polivalente di Via Euganea Villa.

Alla cerimonia erano presenti il Sindaco di Teolo, Lino Ravazzolo e il Direttore dell’Azienda ing. Vittorio Giambruni.

L'immobile Ź situato in una zona di competenza del Parco Colli ed Ź vincolato dal Ministero per i Beni e le Attivitą Culturali Direzione Regionale per i Beni Paesaggistici del Veneto.

Presenta un’architettura tipica della metą del XX secolo, ed Ź costituito da due piani fuori terra, oltre ad un piano seminterrato ed una soffitta, con pianta semplice ed Ź stato successivamente ampliato con l'aggiunta di un volume sul lato sud – ovest.

Gią destinato a casa di villeggiatura della nobile famiglia Montalti, Ź stata donata nel 1958 al Comune di Teolo per essere utilizzata come scuola elementare della frazione di Villa.

Il fabbricato era stato ampliato sul lato sud - ovest negli anni sessanta per consentire la realizzazione di due aule e della centrale termica e successivamente ristrutturato ancora una volta nel 1980 per poter ricavare un locale mensa ove ora Ź divenuta sala polivalente. Dai primi anni novanta Ź stata destinata ad usi diversi, quali magazzino, archivio, sede di associazioni, ecc.

In data 13/11/2006 l'A.T.E.R. ne ha acquisito la proprietą di superficie redigendo un progetto di ristrutturazione che prevedeva di ricavare 4 alloggi, destinati a persone anziane, ed una sala polivalente.

Gli scavi per la fossa dell’ascensore e la fondazione dell’edificio ex centrale termica sono stati eseguiti in parte a mano ed in parte con il solo ausilio del martello demolitore e sono risultati particolarmente difficoltosi a causa della presenza di materiale roccioso. Si Ź anche provveduto al completo restauro della scalinata d'ingresso e dei poggioli con il rifacimento delle modanature dei capitelli dei pilastri.

Nell’edificio sono stati ricavati 4 alloggi di dimensioni di circa 46-50 metri quadrati, riservati a persone anziane ed una sala polivalente, posta nel seminterrato, di circa 75 metri quadri.

Il fabbricato Ź dotato di ascensore e per questo motivo tre dei quattro alloggi ricavati sono accessibili a persone con problemi motori, mentre al quarto alloggio si accede solo tramite la scalinata d’ingresso esterna.

I lavori di restauro, diretti dall’arch. Damiano Merlin dell’ATER di Padova, sono stati eseguiti dalla Ditta EDILCOSTRUZIONI GROUP S.R.L. Montorio al Vomano per un importo di 654.000,00 euro, finanziati in parte con fondi ex Legge 560/1993 - vendite 2004 e 2007.

Il progetto Ź stato redatto dall’ing. Vittorio Giambruni nel pieno rispetto delle norme relative al risparmio energetico.

Il Presidente si dichiara particolarmente soddisfatto di consegnare un cosď importante edificio alla cittą di Teolo, intervento che si caratterizza per l’alta qualitą dei materiali impiegati unitamente alle nuove tecnologie destinate al risparmio energetico.

Elenco Progetti Vincitori
Progetti
Progetto Sole 4524
visualizza il documento in formato acrobat
visualizza il documento in formato acrobat
Progetto PTNV 3422
visualizza il documento in formato acrobat
visualizza il documento in formato acrobat
Progetto Fuma 6969
visualizza il documento in formato acrobat
visualizza il documento in formato acrobat
Copyright © 2004, AterPadova.it.
Tutti i diritti riservati - Sito accessibile Sito normale
La nostra azienda - Dove siamo - Statuto - Documenti - Bilancio - Contatti 

Questo sito ň realizzato secondo gli standard del w3c (raccomandazioni HTML 4.01 e CSS livello 2) per garantire la massima accessibilitż e fruibilitż delle informazioni a tutte le tipologie di utenti e senza distinzioni di piattaforma e browser.
Mentre i contenuti informativi del sito sono visibili con tutti i dispositivi per l'accesso a internet e con tutti i browser, la reale impaginazione grafica ň visibile utilizzando i browser standard conforssmi alle specifiche w3c.
Se leggete questo messaggio probabilmente non state usando un browser standard.
Qualora decideste di usare un browser standard vi consigliamo di rivolgervi al sito del Web Standard Project (WaSP) [http://webstandards.org/act/campaign/buc/] dove verranno illustrati i browser standard gratuiti diponibili per ogni piattaforma.